FIL

/FIL/
ROERO DOCG

duemiladiciannove

In piemontese la parola FIL non significa semplicemente filo, ma indica anche una connessione, un collegamento concreto e diretto.
In inglese lo stesso suono riproduce il verbo to feel: sentire, percepire, provare un’intensa sensazione emotiva o fisica

DenominazioneRoero DOCG – FIL
VitignoNebbiolo
Annata2019
Gradazione alcolica14% vol.
Acidità totale5,81 g/L
Estratto non riduttore29,7 g/L
VinificazioneLa raccolta è tradizionale con diraspatura e macerazione di 21 giorni a temperatura controllata.
AffinamentoIn fusti per 12 mesi, successivamente in bottiglia per almeno 6 mesi
ColoreRosso rubino con intensi riflessi granata
ProfumoSubito colpiscono i profumi tipici dell’affinamento in legno; la frutta rossa si accompagna a sentori balsamici e speziati con note di viola, liquirizia, pepe bianco e vaniglia
GustoIn bocca è dolce e persistente. Il tannino è vellutato e accarezza il palato. La frutta nera è protagonista, accompagnata da note di liquirizia. Sul finale un sentore di caramello avvolge piacevolmente la bocca
AbbinamentiIdeale per primi e secondi piatti di carne rossa. Si accompagna egregiamente a pietanze di selvaggina
Temperatura di servizio16 – 18° C