CIT

/CIT/
VINO ROSATO

In Piemonte usiamo la parola CIT per indicare qualcosa di piccolo oppure un bambino. È curioso scoprire che in inglese lo stesso suono indica un tranello oppure un imbroglione! Proprio come questo vino, dove colore e profumi ingannano chi lo beve!

DenominazioneVino Rosato – CIT
VitignoUva rossa proveniente dai nostri vigneti
Annata
Gradazione alcolica13% vol.
Acidità totale5,0 g/L
Estratto non riduttore19,4 g/L
VinificazioneVinificazione in bianco e pressatura dei grappoli freschi. Fermentazione a temperatura controllata senza contatto con le bucce
AffinamentoIn acciaio per 3 – 4 mesi
ColoreRosa pesca con riflessi aranciati
ProfumoIn entrata avvertiamo distinte note minerali che ricordano la pietra focaia. Agitando il bicchiere emergono note floreali e leggere sfumature di frutti rossi
GustoL’entrata in bocca così fresca è supportata da una buona acidità, che lo rende amabile e intrigante. L’aroma si compone di note floreali e fruttate, ma è caratterizzato da una spiccata mineralità. L’ottima persistenza in bocca, affiancata dall’acidità e dal grado alcolico moderato, lo rende estremamente bevibile
AbbinamentiAdatto come aperitivo e con antipasti di pesce. Sgrassa piacevolmente la bocca se accompagnato da pietanze con salse e intingoli
Temperatura di servizio8 – 12° C